Appartamento in Svizzera

Febbraio 2019

Tanto legno e leggerezza insieme. Reinterpretare lo stile montano nella contemporaneità significa toglierne peso e farlo rivivere sotto una luce nuova, più funzionale e tecnica, senza dimenticarne il senso di calore ed accoglienza.

Ogni spazio ha un suo immaginario. In questo lavoro, fatto a quattro mani con l’arch. Paolo Neè, l’attenzione si è concentrata sui materiali e sul dialogo serrato tra interno ed esterno, al fine di ricreare un senso di montagna ma secondo i dettami di leggerezza ed eleganza contemporanei.

Il legno è stato quindi scelto come elemento caratterizzante. Lo si ritrova nell’intera pavimentazione e nelle pareti, che sono state rivestite con una boiserie di legno invecchiato secondo un filo conduttore accurato, per creare l’effetto di calore e accoglienza citato. Anche gli armadi, le porte e i letti sono tutti realizzati su misura da artigiani locali, in perfetto stile alpino.

La cucina ha un profilo più tecnico, che non dimentica il legame con il territorio grazie al top e lavello in pietra locale. Ogni singolo dettaglio è stato scelto accuratamente, spaziando nella ricerca dai grandi nomi dell’arredo alle sorprendenti piccole realtà dalla creatività inestimabile; tutto adeguatamente posizionato nello spazio per ottenere l’atmosfera desiderata.

Gli interventi edilizi sono stati minimi: solo alcuni aggiustamenti nelle tramezze per migliorare la disposizione interna e il rifacimento della zona camino.